Trovare Lavoro con LinkedIn: Old Way vs New Way, quale funziona?

Stefano Pisoni

Stefano Pisoni

Digital Strategist & Growth Hacker

Trovare Lavoro con LinkedIn_

Ti sei iscritto su LinkedIn per trovare lavoro ma ancora non hai ottenuto risultati?

Continui a sentir dire che iscriversi a LinkedIn funziona se stai cercando una nuova occupazione? È vero, il professional social network è la nuova frontiera per cercare un nuovo lavoro.

Quante volte senti colleghi o amici che ti dicono “io ho trovato lavoro con LinkedIn”. Iniziano a raccontare come hanno trovato una nuova posizione grazie al social network per cercare lavoro.

Ti metti lì, ascolti con attenzione come sono riusciti in questa impresa, ma ancora non riesci a spiegarti come abbiano fatto. Anche tu vorresti trovare lavoro con Linkedin e ora vuoi davvero impegnarti per realizzare questo desiderio?

Ok, so come aiutarti!

Anche se LinkedIn è l’habitat ideale per chi è a caccia di lead e clienti per aziende B2B, conosco tante persone che hanno trovato un lavoro grazie a LinkedIn.

Quindi perché non dare uno sguardo a questi suggerimenti?

Prima di trovare lavoro su LinkedIn, devi capire COME cercare lavoro su LinkedIn

Oggi voglio spiegarti come puoi migliorare la ricerca e la candidatura per una nuova posizione aperta su LinkedIn. Leggendo il mio articolo potresti capire dove stai sbagliando.

Ti posso indicare quali sono le cose da fare se vuoi trovare lavoro con LinkedIn. E quali invece quelle da evitare assolutamente. Devi sapere che da quando LinkedIn è nato – e ha preso piede in Italia – è cambiato il modo di utilizzare la piattaforma.

All’inizio, usare LinkedIn per cercare lavoro poteva essere solo una opzione. Le persone si registravano, inserivano le loro informazioni anagrafiche, caricavano il CV e poi speravano in un contatto da parte di recruiter o HR manager.

Quello che ti ho appena descritto è il processo che mi piace definire “Old Way”. Vale a dire utilizzare LinkedIn per trovare lavoro “alla vecchia maniera”, ossia in maniera passiva.

Se questo è quello che anche tu continui a fare oggi, nel 2020, sappi che sarà quasi impossibile che tu troverai un lavoro su LinkedIn.

I tempi sono cambiati anche per la community e per le persone che frequentano questo social network.

Per sfruttare appieno le potenzialità della piattaforma, devi passare a quella che chiamo “New Way”. Lascia che ti spieghi. Ecco qualche consiglio su come usare LinkedIn in maniera efficace con aziende e professionisti.

Old WayNew Way
❌ Ho compilato il profilo solo nei campi principali.✔️ Completo il mio profilo in tutte le sezioni e nella maniera corretta.
❌ Non entro spesso su LinkedIn, non mi interessa.✔️ Inizio a curare il mio netowrk su LinkedIn.
❌ Non ho inserito tutte le mie informazioni.✔️ Aggiungo una Tagline e CTA efficaci.
❌ Non so cosa scrivere su di me.✔️ Racconto il mio valore e come posso aiutare un’azienda.
❌ Provo a scrivere un LinkedIn Pulse perché mi hanno detto che funziona.✔️ Pubblico Post interessanti e in target con le aziende a cui mi rivolgo.

Old Way vs New Way, ecco come trovare lavoro con LinkedIn

1. Avere un profilo Linkedin non basta

Devi capire che avere un profilo LinkedIn non è sufficiente per trovare lavoro. Puoi anche essere iscritto da diversi anni, ma se non hai mai utilizzato la piattaforma è come aver acquistato un abbonamento in palestra e non aver mai fatto neanche un allentamento.

Ricorda che LinkedIn resta sempre un social network. Con le sue dinamiche social e le funzionalità dell’algoritmo. È un luogo digitale in cui la gente si incontra virtualmente per scambiare informazioni, esperienze, idee.

Non puoi pretendere di trovare lavoro con LinkedIn come se ti cascasse dal cielo. Non voglio essere crudele con te, ma non esiste che un recruiter selezioni il tuo profilo solo perché è presente su LinkedIn (e se ti dovesse capitare, è fortuna. Qui invece parliamo di strategia!)

Old Way: Apro un profilo LinkedIn compilando nome e cognome e data di nascita. Carico il mio CV in formato europeo come allegato da qualche parte e spero che gli hire-manager mi contattino.
New Way: Apro un profilo LinkedIn e completo tutti i campi richiesti. Carico una foto accattivante, inserisco un’immagine di copertina convincente e attinente e inizio a esplorare la piattaforma con curiosità. Questa è sicuramente un’impostazione proattiva per trovare lavoro su LinkedIn.

2. Trova lavoro con LinkedIn sfruttando i contatti in piattaforma

Inizia a sviluppare contatti con professionisti del settore in cui vuoi trovare lavoro. Prendi in considerazione la possibilità di presentarti a referenti del mondo HR che lavorano nell’ambito di tua competenza.

Ad esempio se hai lavorato nel retail, potrebbe essere una buona strategia quella di approfondire il tuo LinkedIn network nel retail. Segui quelle aziende che possono offrire dei posti di lavoro per te interessanti e resta aggiornato con le loro opportunità di carriera.

Partecipa a gruppi e discussioni inerenti il tuo ambito professionale o in linea con le tue ambizioni. Inizia a prendere confidenza con quelle che sono le pratiche di networking su LinkedIn.

LinkedIn può offrirti numerose occasioni per entrare in contatto con le persone giuste. Ma devi essere tu a crearti queste occasioni per riuscire a trovare il lavoro che ti interessa. Monitora costantemente le offerte di lavoro proposte con il Job Alert.

Modalità Old Way: Controllo LinkedIn 3 volte all’anno e solo come “ultima spiaggia”. Preferisco consultare i portali di offerte di lavoro e inviare 10/20 CV al giorno sperando in una risposta del reparto risorse umane. Sbagliato!
Modalità New Way: Mai sentito il detto ”Se la montagna non va da Maometto, Maometto va alla montagna”? Immagino di si. Con questo intendo dire che per trovare lavoro con LinkedIn non puoi aspettarti che sia il lavoro dei tuoi desideri a venire da te, ma devi andare a prendertelo. Semplicemente utilizzando la piattaforma (molto) più spesso di quello che facevi in passato.

3. Scrivere di cosa ti occupi su LinkedIn non basta

Devi iniziare a ottimizzare il tuo profilo. Un profilo curato e compilato secondo un preciso schema, ti permette di convertire l’utente che lo sta visitando. E con convertire, intendo trovare lavoro con LinkedIn!

Come ho già spiegato su 11 Consigli per aumentare le visite al profilo LinkedIn, ci sono due aree facili e veloci che devi tenere correttamente aggiornate per poter incrementare le visite al profilo LinkedIn e fare in modo che le aziende notino il tuo profilo:

  • Tagline
  • Call to Action

La tagline ti permette di catturare l’attenzione di chi trova il tuo profilo su LinkedIn. In genere chi già lavora per una azienda utilizza il job title per evidenziare la posizione che ricopre. Ma se stai cercando occupazione, il mio consiglio è sempre quello di mostrare la principale abilità che ti contraddistingue agli occhi di chi ricerca un candidato su LinkedIn.

Ad esempio potresti indicare “Facebook Ads Specialist” o “Content Marketing Strategist” se vuoi trovare lavoro con LinkedIn nel settore del digital marketing. Cerca di spiegare chi sei, cosa fai, quale valore aggiunto daresti a chi ti assumerà e perché sei proprio la persona che fa al caso suo.

Pensa che uno degli errori che ho commesso fino a poco tempo fa era proprio quello di non inserire una Call-to-Action. Sto parlando delle azioni da suggerire a chi guarda il tuo profilo e che puoi inserire subito sotto il tuo sommario.

Come dici? Non hai contenuti da mostrare a un HR manager o un recruiter?

Tutti noi abbiamo delle qualità che ci rendono unici nel fare un determinato lavoro o svolgere una determinata competenza!

Vuoi davvero trovare lavoro su LinkedIn? Allora esci fuori dagli schemi!

Modalità Old Way: Non ho inserito tutte le mie informazioni fondamentali e di contatto. Chi guarda per la prima volta il mio profilo non capisce di cosa mi occupo o mi sono occupato finora. Gliele dirò quando sarò contattato! Quanto pensi impiegherà l’utente ad abbandonare il tuo profilo LinkedIn? Non ci siamo.
Modalità New Way: Pensa in grande. Pensa a come trasmettere valore a un selezionatore che sta cercando la tua figura professionale. Fatti trovare su LinkedIn per la tua unicità. Sei esperto di pesca? Potresti inserire in CTA un video di te che parli della tua esperienza con ami, mulinelli e canne da pesca!

4. Inizia a usare Keyword e parole chiave strategiche

Sapevi che anche LinkedIn può essere considerato a tutti gli effetti un motore di ricerca? La piattaforma – oltre che essere un social network – non fa che archiviare profili e restituire specifici risultati per precise query di ricerca.

Cosa sono le query di ricerca? Sono le parole chiave che inserisce chi vuole trovare lavoro con LinkedIn oppure il recruiter che vuole trovare i candidati giusti per la sua azienda. Quindi come pensi di farti trovare su LinkedIn?

Oggi è fondamentale selezionare i termini corretti da utilizzare per mettere in risalto il tuo profilo, comparire nei risultati di ricerca e trovare lavoro su LinkedIn battendo la concorrenza di decine di centinaia di utenti. Usa le keyword corrette nei campi adeguati.

Trovare lavoro con LinkedIn Job Alert Stefano Pisoni

Di cosa sto parlando? Sfrutta quelle parole chiave che recruiter e HR manager userebbero per ricercare un profilo come il tuo. Dal primo tagline (lo abbiamo visto al punto 3) agli altri campi del profilo LinkedIn.

Usa il sommario per presentare al meglio le tue competenze. Chi cerca candidati non solo viene attratto dalle keyword di suo interesse, ma riceve risultati dall’algoritmo di LinkedIn, proprio in base ai termini di ricerca impostati.

Modalità Old Way: Hai aperto il tuo profilo LinkedIn e lo hai completato con le prime parole e le prime esperienze che ti sono venute in mente. La prima cosa che hai pensato è “non so cosa scrivere di me” o “non ho niente da dire sulle mie abilità”. Sbagliato!
Modalità New Way: Racconta chi sei e quello che hai fatto o farai per aggiungere valore all’azienda dei tuoi sogni. Non esagerare con le solite parole come “motivato, responsabile, disponibile”. Dai invece spazio a frasi concrete e che esaltano il tuo valore con casi specifici. Ancor meglio se riesci a utilizzare keyword e termini correlati al lavoro che stai cercando.

5. Trovare lavoro con LinkedIn, meglio Post o Pulse?

In giro troverai una marea di articoli blog, approfondimenti e teorie “scopiazzate” su quanto sia importante pubblicare LinkedIn Pulse per trovare lavoro. Più di quanto non lo sia pubblicare un post o un aggiornamento di stato.

Lasciamelo dire, chi afferma questa teoria probabilmente non conosce poi così bene LinkedIn e sa veramente poco dell’algoritmo della piattaforma. Per essere chiaro, non ti sto dicendo che non dovrai affatto pubblicare dei LinkedIn Pulse. Sto parlando di risultati di visualizzazioni e impression.

Che cos’è un LinkedIn Pulse? È un articolo che scrivi e pubblichi direttamente su LinkedIn. È come avere un mini-blog a disposizione direttamente sul social network. È molto comodo, ma pubblicare articoli con LinkedIn Pulse significa fare un grosso lavoro di thought leadership. Significa esporre in pubblico il proprio pensiero da “opinion leader” proprio perché si è riconosciuti come tale.

Ma è veramente quello che fa per te? Molti sono convinti che scrivere tanti LinkedIn Pulse è la via per farsi ri-condividere dai contatti e sui gruppi LinkedIn. In realtà le statistiche affermano proprio il contrario. Un articolo Pulse, ottiene in media molte meno visualizzazioni e interazioni rispetto a un semplice post Linkedin. Qui c’è un interessante caso studio.

Trovare lavoro con LinkedIn Pulse vs Post Stefano Pisoni

Ma sopratutto, a meno che tu non voglia iniziare a fare un solido lavoro di personal branding, e vuoi solo trovare lavoro con LinkedIn senza per forza essere riconosciuto come profilo rilevante da altri contatti di alto livello, i post social continuano ad essere la soluzione migliore per te.

Modalità Old Way: Non lasciarti confondere da pseudo-esperti LinkedIn che ti dicono di usare gli articoli Pulse o altre tipologie di post solo perché è “l’ultima feature” pubblicata da LinkedIn. Concentrati su quello che è davvero importante per il tuo obiettivo finale: trovare lavoro con LinkedIn.
Modalità New Way: Ok, puoi pubblicare un LinkedIn Pulse ogni tanto. Ma ragiona sui fatti. Chi è che pubblica articoli Pulse in genere? Sono profili simili come il tuo? Oppure sono professionisti che fanno un altro mestiere e usano la piattaforma con obiettivi diversi da quello di trovare un nuovo lavoro? Il mio consiglio è di sfruttare LinkedIn senza essere dipendente dai suoi strumenti.

Trovare lavoro con LinkedIn, sei pronto?

Spero di averti chiarito un po’ le idee su cosa dovresti fare per trovare un nuovo lavoro su LinkedIn. Questo è un buon momento per cercare. Le aziende puntano sempre più sulle funzionalità della piattaforma per selezionare nuovi candidati. E proprio ora non dovresti farti trovare impreparato.

A presto
Stefano

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Linkedin Advanced

Trova nuovi Clienti e incrementa le vendite dei tuoi servizi grazie a LinkedIn!