Tutti i migliori contenuti sul digital strategy

Come caricare il CV su LinkedIn: come deve essere e dove va caricato?

Contenuto a cura di
CONDIVIDI
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Come caricare il CV su LinkedIn? Quali errori evitare?

Il Curriculum Vitae è il biglietto da visita di ogni candidato. I recruiter lo leggono e, solo da quello, devono capire che il proprietario è la persona giusta per ricoprire un certo ruolo.

LinkedIn è un social network che nasce dal desiderio di connettere lavoratori in tutto il mondo e far nascere nuove opportunità e sbocchi di carriera. Per questo, i suoi creatori hanno escogitato dei modi semplici ed efficaci per permettere a ogni Curriculum di raggiungere la persona giusta.

Immaginiamo, dunque, che il Curriculum di un candidato iscritto a LinkedIn sia pronto, ben scritto e che contenga tutte le informazioni utili per farlo apparire il più professionale possibile. Dove bisogna caricare il Curriculum Vitae su LinkedIn?

Come caricare il CV su LinkedIn

Primo piano

Sotto la headline, si trova una sezione del profilo in cui si possono mettere in evidenza dei contenuti come post, articoli, link e documenti.

Se vuoi sapere come caricare il CV su LinkedIn, questa potrebbe essere una sezione corretta.

Alcuni utenti pensano che condividere in questa sezione il proprio Curriculum sia inutile perché il profilo di LinkedIn contiene già tutte le informazioni.

In realtà, non è così.

Innanzitutto, il Curriculum creato dall’utente stesso è più personale, coinvolgente e graficamente più accattivante.

Potrebbe essere anche corredato di lettera di presentazione in modo da inserire più informazioni utili.

In secondo luogo, un recruiter potrebbe decidere di scaricare il CV e inviarlo a un collega o conservarlo per un secondo momento.

Come caricare il CV su LinkedIn: Candidatura semplice

La candidatura semplice è una funzionalità di LinkedIn che permette di inviare in maniera veloce e semplice il proprio CV ai recruiter.

Infatti, quando si visita la sezione dedicata agli annunci di lavoro, si nota che alcuni presentano la dicitura “candidatura semplice”.

Cliccando su questo pulsante, si può caricare il CV, rispondere a poche domande a risposta chiusa e inviare la candidatura all’azienda senza troppi sforzi.

LinkedIn permette di salvare il CV o i CV e di utilizzarli per candidature successive, in modo da velocizzare ulteriormente il processo.

Come caricare il CV su LinkedIn: Candidatura standard

Altri annunci di lavoro presentano solo la dicitura “Candidati”. Attraverso questo bottone, l’utente viene indirizzato direttamente alla sezione “lavora con noi” dell’azienda o a una piattaforma per la ricerca del lavoro.

Rispetto alla candidatura semplice, questo processo obbliga l’utente ad aprire una finestra diversa da LinkedIn e compilare un form molto più lungo.

Di solito, in questa sezione vengono chiesti i dati anagrafici, le precedenti esperienze lavorative, il percorso di formazione e una breve lettera di presentazione.

In altri casi, sono richieste anche risposte a domande sulla posizione, sui propri interessi e attitudini o brevi video di presentazione.

Infine, è qui che il candidato dovrà caricare il CV.

Al termine della candidatura, si viene solitamente indirizzati nuovamente all’offerta di lavoro su LinkedIn.

Impostare la domanda di lavoro

É possibile caricare più di un CV sul proprio profilo prima di cominciare la ricerca di lavoro.

Nessuno lo vedrà a parte l’utente.

Questo passaggio preliminare serve per velocizzare ulteriormente le candidature semplici: infatti, ogni volta che l’utente ne effettuerà una, potrà scegliere quale CV inviare dall’elenco che aveva generato in precedenza.

Per fare questo è semplice: basta andare nella sezione impostazioni e privacy del profilo, cliccare su “preferenze in cerca di lavoro” nella barra a sinistra e caricare i CV nella pagina che si aprirà.

Consigli su come NON condividere il proprio Curriculum Vitae su LinkedIn

  • Consegnare ai recruiter un Curriculum Vitae poco curato è segno di poca professionalità. É bene scegliere una grafica coinvolgente, usare termini tecnici del proprio settore, allegare una bella foto e non dimenticarsi di alcuna informazione fondamentale. Inoltre, i recruiter vedono migliaia di CV al giorno: distinguersi, creare qualcosa di bello da vedere e interessante da leggere è fondamentale per non far fare una brutta fine nell’immondizia al CV.
  • Evitare di allegare una lettera di presentazione può rivelarsi un errore. Infatti, questo documento aggiunge valore a un semplice foglio contenente informazioni sotto forma di elenco.
  • Copiare le stesse informazioni dell’account di LinkedIn non è una buona idea. Anzi, il CV dovrebbe parlare del lavoratore, far capire che non si tratta solo di un profilo online, ma di un essere umano con tante abilità e passione.
  • Evitare di condividere informazioni di contatto con chiunque. Quando si condivide un CV nella sezione in primo piano è bene evitare di inserire numeri telefonici o indirizzi. Questo perché qualsiasi iscritto a LinkedIn può accedere a questa informazione e non si tratta sempre di recruiter o lavoratori affidabili.
  • Non condividere il CV sotto forma di post o messaggio privato è una buona idea. Infatti, chiedere la condivisione del Curriculum o cercare apertamente lavoro è un’azione che, scusate il termine, ma fa sembrare l’utente in cerca di lavoro un disperato.

    Spero che questa guida su “Come caricare il CV su LinkedIn” ti sia stata utile!

    Alla prossima guida,
    Stefano

    PS clicca qui se vuoi capire come utilizzare LinkedIn per il tuo Personal Branding

Corso Linkedin Advanced

Trova nuovi Clienti e incrementa le vendite dei tuoi servizi grazie a LinkedIn!
prenota

Cosa ne pensi? Scrivilo nei commenti